domenica 14 dicembre 2014

farfalle sul soffitto

eccovi un'idea semplicissima per decorare il soffitto.

Complice un buco nel soffitto rimasto dopo aver spostato il lampadario e stufa di vedere quel buco, le mie adorate farfalle mi sono venute in soccorso.





Ho applicato delle farfalle in polistirolo dipinte con gli acrilici e con gli stencil ne ho dipinte altre e qualche decoro... con il tempo vorrei completare il disegno... per ora mi piace anche così.

sabato 6 dicembre 2014

il mio primo sapone di marsiglia

L'idea di autoprodurre fa parte di me fin da bambina, ma vuoi per pigrizia, vuoi perchè le giornate scorrono in fretta, ho ancora un sacco di mondi inesplorati.
E dopo la lisciva di cenere che ormai fa parte da tempo dei miei detergenti preferiti, qui la spiegazione, oggi è stato il giorno in cui ho sperimentato il sapone fatto in casa.
Ero titubante all'idea di maneggiare la soda caustica, ma con le dovute precauzioni è stato davvero molto semplice!!!

La ricetta l'ho presa dal libro " saponi e detersivi naturali" di liliana paoletti ed è quella del sapone di marsiglia, se volete qui nel suo blog tanti ottimi consigli e spiegazioni, mentre per i consigli mi appoggio al gruppo facebook "il mio sapone", fantastico!!!

Allora gli ingredienti sono semplicissimi e sono: acqua demineralizzata, olio di oliva, soda caustica e olio essenziale, io ho usato quello di arancio dolce.

dopo aver mescolato tutti gli ingredienti come da ricetta li ho posti in vaschette di plastica (quelle della verdura del supermercato), dopo 24/48 ora di sformano e vengono tagliati a fette e si lasciano a stagionare per 4/6 settimane e vi aggiornerò in un prossimo post.





domenica 30 novembre 2014

fior di loto e albero della vita

dipingere mi piace tantissimo e prima o poi mi deciderò a fare un corso per imparare bene la tecnica, nel frattempo do sfogo alle idee che mi frullano in testa ascoltando quel che mi suggerisce l'istinto.

Questi quadri li ho dipinti come regalo di compleanno per due persone a me molto care:



Il primo è la mia versione dell'albero della vita e il secondo un fior di loto che nasce dal fango, cresce nell'acqua e fiorisce sulla superficie, e un benaugurante saluto al divino che è in ogni uomo.
Mi sono molto divertita a dipingerli e spero che rendano felici anche chi li guarda.

mercoledì 19 novembre 2014

come ti riciclo la cassetta della frutta

Mi hanno regalato delle cassette della frutta - adoro le cassette della frutta, hanno un fascino tutto loro -  e dopo averle messe in stand-by per un po', qualche settimana fa pennelli e stencil hanno iniziato a dar vita a una di queste... ovviamente rose e farfalle  - ho la fissa ormai!! - , nei toni del grigio su fondo bianco... eh sì... io che adoro i colori alla fine ho ceduto all'eleganza del bianco e del grigio. che ve ne pare?



venerdì 7 novembre 2014

maximaglia

...E dopo aver tenuto questa felpina nell'armadio per tre lunghi anni è arrivata l'ispirazione: maximaglia fatta copiando una maglia estiva, ma aggiungendo le maniche. per spezzare la fantasia del tessuto ho aggiunto un bordo alto e nero su maniche e orlo. La adoro!!! Comoda e calda!!








martedì 21 ottobre 2014

rose sullo specchio

Ho preso un po' di pausa dal blog, ma non dalle attività creative che sono per me un momento vitale.
e' il momento di aggiornarvi un po':

Un'amica mi ha fatto scoprire una fantastica pasta essiccante con il la quale ho creato delle rose per la cornice di questo specchio, ma il lavoro ovviamente si può realizzare con qualsiasi pasta modellabile.


Versione in bianco e dipinta con acquerelli



Sempre con la stessa pasta ho decorato delle bottiglie con una semplice etichetta e un fiore


venerdì 26 settembre 2014

impronte sul cuscino

ecco un cuscino facile facile per il divano:orme in applique su un tessuto di alcantara, un ritaglio di una tappezzeria che mi hanno regalato. che dite? non ci sta proprio bene sul mio divano?


martedì 16 settembre 2014

refashion abito

Un'amica mi ha regalato un abito in maglina molto carino con gonna a palloncino che risultava per me troppo corto e pesante.
Purtroppo ho dimenticato di fare una foto del vestito prima. Comunque ho scucito la parte di stoffa dal corpetto all'orlo della gonna recuperando lunghezza utile e ricavando un bel pezzo di maglina che era peccato buttare...
qui l'abito già allungato

qui l'avanzo di maglina
L'idea è stata quella di creare una canotta originale, ma avevo bisogno di creare delle spalline e la mia ignoranza in tema sartoria mi ha suggerito di usare una maglia che non mi piaceva più, un po' corta e stretta. Questa:
Alla quale, dopo averla piegata a metà, ho disegnato e tagliato delle spalline. Ecco il davanti:

E il dietro:


Con l'aiuto della mia fedele macchina ho cucito la parte delle spalline alla parte grigia sottostante ottenendo questo:


con della licra colorata  (e qua ho fatto male le misure con il tessuto elasticizzato che risulta un po' sovrabbondante) ho rifinito gli scalfi delle braccia e lo scollo.


Ho rifinito l'orlo con l'apposito piedino per l'orlo a bambola e canotta nuova pronta.
Il lavoro l'ho fatto in meno di un'ora quindi facile e veloce anche per chi non ha grandi nozioni di cucito. Grande soddisfazione, risparmio e con poco ho rinnovato il guardaroba.
Al prossimo attacco creativo!!!

martedì 2 settembre 2014

polpette carota e avocado

eccomi con un post di cucina.
Sono vegetariana da molto tempo e sono sempre alla ricerca di sapori nuovi e ricette gustose ma facili e veloci.
e la ricetta che vi pubblico oggi è nata dagli "avanzi".

Allora cominciamo dagli ingredienti:

scarti di centrifuga di carote
1 avocado ben maturo
pizzico di peperoncino in polvere, curry, erbe aromatiche a piacere
semi di papavero e di sesamo
pan grattato quanto basta

Il procedimento è facilissimo: basta mescolare tutti gli ingredienti e impastarli con le mani.


Per gli amanti del crudismo, tolto il pane, si può mangiare anche cruda così... è molto gustosa. Io ho preferito far asciugare le polpette per 10 minuti in forno a 180°.



Gustose, leggere e appetitose. Buon appetito!!

domenica 24 agosto 2014

tatuaggi con l'hennè

Li adoro da sempre ma non ho mai osato provare, fino a che un'amica appassionata di danza del ventre mi ha mostrato i suoi esperimenti di tatuaggi... non è stato difficile farmi cedere alla tentazione di provare quest'arte antica e affascinante.

Ricetta:
innanzitutto ho fatto un po' di ricerche in rete e ci sono molte ricette, io ho sperimentato questa.

Ingredienti:
3/4 cucchiai di polvere di hennè (se setacciata è meglio)
il succo di un limone
zucchero di canna integrale (va bene anche lo zucchero bianco)
un paio di gocce di olio essenziale di tea tree e lavanda
acqua calda quanto basta

Strumenti:
cucchiaio in plastica, ciotola di vetro, sacchetti frezeer e carta nastro

Procedimento:
ho mescolato l'hennè agli altri ingredienti, tranne l'acqua, quella l'ho lasciata per ultima in modo da poter valutare la consistenza, che deve essere quella del dentifricio, piuttosto densa in modo che non coli poi sulla pelle.
Ho coperto l'impasto con della pellicola e lasciato riposare una notte a temperatura ambiente.
il giorno dopo ho messo un cucchiaio di pasta in vari sacchetti frezeer per creare delle sac-a-poche che ho riforzato con della cartanastro. poi ho tagliato pochissimo un angolo del sacchetto in modo da poter far uscire un sottile filo di pasta.

ne ho fatto una buona quantità e l'eccesso l'ho conservato in frezeer e tirato fuori qualche ore prima di utilizzarlo e ho ottenuto una buona colorazione.

ecco le foto di alcuni esperimenti:

primissimo tentativo

E qui altre prove, ma dopo aver tolto la pasta:




Allora pochi consigli dopo questa esperienza:
- prima di togliere la pasta dalla pelle lasciatela in posa dalle due alle quattro ore.
- ho usato sia hennè fresco che vecchio e la colorazione è stata la medesima
- la carta da forno per fare i conetti è pessima, mentre l'idea della plastica è buona (anche se non ho ancora trovato un modo ottimale per fare un conetto resistente e che mantenga il forellino piccolo senza deformarsi dopo un po', ma continuo la ricerca e poi vi riaggiorno)
-dopo tolta la pasta mettete dell'olio (di mandorle o oliva) per proteggere il disegno e per idratare la pelle

La durata del tatuaggio dipende dalla parte del corpo in cui viene fatta e dalla frequenza dei lavaggi: sulle mani mi è durato una settimana circa sul piede/gamba 15 giorni e avevo lasciato in posa la pasta solo un paio d'ore. ovviamente più sta in posa più il pigmento penetra nella pelle.

Buon divertimento e ... sperimentate gente, sperimentate!!!

martedì 6 maggio 2014

cake topper in pasta sintetica

ragazze aiuto!! qua il tempo vola via senza che me ne accorga ... dall'ultimo post è passato un mese!!!

ho prodotto poco, ma vi mostro il mio ultimo lavoro: un cake topper per una cresima/comunione personalizzato per una bambina. grazie ad alcune foto ho cercato di ricreare una minilei. io sono abbastanza soddisfatta... oggi la consegna!!


venerdì 11 aprile 2014

da pantaloni a paraspifferi

Mia mamma esegue riparazioni di cucito e spesso, conoscendo la mia passione per il riciclo, mi regala un po' di avanzi... questa volta gli avanzi erano delle gambe di pantaloni che aveva accorciato per fare dei calzoncini corti.

siccome avevo bisogno di un paraspifferi veloce, resistente agli attacchi dei miei mici, presto fatto: ho unito i due pezzi di gambe, imbottito con vecchi abiti smessi e inutilizzabili.
costo zero, riciclo 100%




mercoledì 9 aprile 2014

PESTO DI ZUCCHINE

sono vegetariana già da qualche anno e sempre a caccia di ricette nuove.
ovviamente creativa anche in cucina e se non ci sono proprio tutti tutti gli ingredienti della ricetta... bè, improvviso con quel che ho in casa.
Avevo assaggiato a una cena fruttariana degli spaghetti di zucchine con una salsa buonissima, che nulla ha a che vedere con la mia ricetta perchè non so cosa ci fosse dentro, ma mi piaceva l'idea di creare qualcosa di diverso dal solito sugo di pomodoro e quel piatto mi ha ispirata.

ecco a voi la ricettina:

1 zucchina intera
mezzo avocado
una manciata di pinoli o noci
erbe aromatiche (io ho messo foglie di alloro e prezzemolo secco)
alghe verdi
una manciata di lievito alimentare secco
un pizzico di sale
un po' di succo di limone e se vi va la sua buccia grattugiata

Ho frullato tutto a crudo e aggiunto un filo di olio EVO.

Purtroppo non ho la fotina da mostrarvi perchè questa salsa, che ho usato a condire un bel piatto di tagliatelle, è finita tutta nel mio pancino e non ho pensato a fotografarla ... comunque era gustosissima!!!

buon appetito e buona sperimentazione!!!

mercoledì 26 marzo 2014

borsa cagnolino

nuova festa nuova creazione per una bimba amante dei cagnolini... anche se sembra più una mucca:


tessuto di jeans, cotonina per l'interno e ritagli di alcantara rossa e beige.
All'interno delle pratiche tasche per riporre fazzoletti o piccoli oggetti.
è stata apprezzatissima e mi ha reso felice, come sempre, creare questo oggetto col cuore pensando a chi l'avrebbe ricevuta.

venerdì 10 gennaio 2014

massaggino? si grazie!! - tutorial


A chi non piacciono i massaggi?
Farseli da soli è difficile, ma un'amica mi ha mostrato un atrezzino davvero molto piacevole... e già che c'ero, l'ho copiato.

Ho acquistato 4 palline di legno di 2 cm di diametro e una da 4 cm.
Ho usato il buco già esistente per incastrare un tondino di legno nelle 4 sfere.

Poi ho preso la sfera più grande e ho segnato i punti in cui con il trapano ho eseguito i fori per incastrare le aste che abbiamo preparato prima.


Ecco le prime due.

E i fori pronti per le ultime due.


La cosa più difficile è azzeccare l'inclinazione del foro: le due palline davanti infatti andrebbero vicine tra loro e non appiccicate, ma funziona anche così.
Adesso potete verniciarlo oppure lasciarlo grezzo e .... il massaggio sulla schiena sarà piacevolissimo!!!


martedì 7 gennaio 2014

buon anno!!!

Caspita è già passato più di un mese dall'ultimo post!!!
Auguri di un buonissimo 2014!!!

Che raccontarvi care amiche? Quest'ultimo periodo mi ha portato molti impegni, i giorni sono volati e ci sono state anche delle giornate indimenticabili. dai vi racconto qualcosa...

Il 24 dicembre è arrivato a stare con noi un nuovo micino, Salem, affettuosissimo combinaguai!!!
Eccolo con fumino



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.